Si è conclusa la sesta puntata del Roxy Bar il programma di Red Ronnie in onda ogni Domenica dalle ore 21.00 alle  24.00 sul canale 8 della piattaforma Streamit.
Anche in questa puntata tanta buona musica, racconti e veri sentimenti.

Ad aprire la serata uno spumeggiante Bobby Solo che ha fatto letteralmente scatenare il pubblico in sala cantando alcuni brani del suo repertorio tra cui “Ready Teddy”.
Subito dopo Max Gazzè, attesissimo dalla platea, si è esibito con il brano sanremese “Sotto casa”  seguito da “I tuoi maledettissimi impegni” e “Cara Valentina”; arrivato nel salotto, Red Ronnie ha mostrato un collage di alcuni spassosissimi video Vine che ritraevano Max nella sua quotidianità.

La musica ha proseguito il suo filo conduttore con l’incantevole Nada che, accompagnata da Fausto Mesolella, ha eseguito in chiave acustica “Guardami negli occhi”, “Luna in piena” e “Amore disperato” dimostrando le sue  indiscutibili doti espressive e vocali.

Enzo Iacchetti ha confermato la particolare ironia che da sempre lo contraddistingue; con le sue canzoni “non canzoni” d’avantguardia ha regalato momenti di puro divertimento dimostrando anche le sue doti cantautoriali.

Da Londra è arrivato Jack Savoretti che ha scelto il Roxy Bar per presentare in Italia il suo lavoro discografico; si è esibito con “Changes” e “Not Worthy”.

Il chitarrista francese Henry Padovani si è esibito con “Non, je ne regrette nien” e successivamente, accompagnato dai Sinchronicity, ha cantato “Next to you”.

Anche questa settimana Jovanotti dalla sua “navicella spaziale” ha voluto inviare il suo saluto a Red, infatti ha intonato per l’occasione una divertente versione riarrangiata di “Una lacrima sul viso” e “Una musica può fare”, invertendone testo e melodia. In esclusiva per il pubblico del Roxy Bar  Jovanotti ha anche concesso l’ascolto di qualche secondo di un suo nuovo brano.

Come di consueto, anche questa sera i giovani artisti emergenti hanno avuto il loro spazio;  infatti, grazie al “Trofeo Roxy Bar”,  si sono esibiti: Alberto Nelli, Charlotte Ferradini e i Desmond, questi ultimi vincitori.

La serata è continuata parlando di un tema molto attuale riguardante la chiusura degli istituti d’arte voluta dal Ministro dell’Istruzione. Per l’occasione il prof. di arte Antonio Borzì ha espresso in studio il suo rammarico, auspicando un futuro più roseo per l’arte e la cultura.

Grande paura per una notizia, apparsa su alcuni portali online, che annunciava la scomparsa del noto batterista e cantautore Tullio De Piscopo che, contattato prontamente da Red Ronnie, ha con molta ironia e simpatia smentito queste false voci.

A concludere la serata una Jam Session prorompente che ha visto protagonista Bobby Solo.

Partner della serata, come sempre:

RCF che fornirà l’amplificazione
ARAMINI che allestirà i palchi con strumenti e amplificatori
ADCOM che sperimenterà le nuove tecniche di ripresa
LODOLA che rivestirà il Roxy Bar con le sue sculture luminose
GOLIA che libererà il respiro durante la trasmissione

Domenica sarà sempre Domenica al Roxy Bar!

Clarissa D’Avena | Red&Blue
tel. 333.2301445 | davena@redblue.it 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: