ROXY BAR | puntata 4 | 01/03/2015

Lacuna Coil, Tricarico, Nesli, Bungaro, Beatrice Antolini, Fede Poggipollini, Enrico Nigiotti, Rakele, Chanty

GUARDA LA PUNTATA

Questo nuovo mese che dovrebbe portare con sè la primavera, è stato inaugurato domenica 1 marzo da una puntata piena di giovanissimi talenti e non solo, ospiti di Red Ronnie al Roxy Bar.
Chi ha seguito le scorse puntate e conosce bene le dinamiche del Roxy, sa bene che non è riducibile ad un semplice programma di musica, infatti anche questa volta un pittore Giovanni Frangi durante la diretta ha realizzato una bellissima opera ispirandosi alla natura.
Come ogni domenica si parte con la bellissima sigla nella quale Fausto Mesolella interpreta “Vita Spericolata” di Vasco Rossi con Raiz che canta una serie di brani in una sorta di rap/titoli di canzoni, questa volta però “disturbata” da Edoardo Leo che in collegamento Skype ancora una volta ha tentato di discolparsi per l’incidente che ha visto la rottura dell’opera sui Beatles di Marco Lodola presente nello studio del Barone Rosso.

Una diretta caratterizzata da nuove scoperte e grandi conferme del panorama italiano, come la presenza dei Lacuna Coil, gruppo metal sulle scene dal 1994, famosissimo in tutto il mondo anche se sempre meno presente sulla scena nazionale. Si sono proposti in un’inedita chiave acustica, aprendo la serata con un brano,  “I Forgive”, estratto dal loro ultimo album. Tantissimi i fan collegati da qualsiasi parte del pianeta che hanno interagito con loro tramite Twitter, incuriositi dalla serie di foto inedite da backstage portate dal gruppo come “regalo” a Red Ronnie.
Ha lasciato i fan con il fiato sospeso, Nesli, che arrivato in puntata con un lieve ritardo è stato catapultato sul palco a presentare il brano portato quest’anno a Sanremo “Buona fortuna amore” per poi ritornare con il pezzo “Andrà tutto bene” prodotto da Brando che non è riuscito a prendere parte alla diretta.

Chanty, Enrico Nigiotti, Rakele, tre giovanissimi che hanno condiviso l’esperienza dell’Ariston hanno dimostrato grande talento e personalità esibendosi nei brani portati al Festival, per Chanty “Ritornerai”, Enrico “Qualcosa da decidere”, Rakele “ Io non so cos’è l’amore” accompagnata dal suo produttore Bungaro.
Grande protagonista ancora una volta del palco del Roxy Bar, Tricarico che ha reso omaggio a Lucio Dalla, in quanto domenica 1 marzo ricorreva il terzo anniversario della sua morte, esibendosi in una personalissima versione di “Piazza grande” in seguito alla visione di un video-documentario girato da Red Ronnie proprio nella casa-museo del cantante in questi giorni aperta ai visitatori con la collaborazione di grandi artisti/amici di Lucio.
Beatrice Antolini e Federico Poggipollini altri protagonisti della puntata, hanno proposto l’ultimo lavoro “Anyma L” estratto dall’ep “Beatitude”, comprendente cinque brani, pubblicato da poco dalla cantante.

Grande forza del programma è la forte interazione con il pubblico a casa ma non solo, anche con artisti che non possono essere presenti in puntata, così via Skype, Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro presenta il video realizzato esplicitamente per il Roxy Bar, come tributo al grande Lucio Dalla dove nella tranquillità della sua casa al mare canta “Quale allegria”.
Numerosi ospiti per una domenica piena di musica, tanto che la diretta è stata interrotta bel oltre il solito orario di chiusura del programma, per dare spazio ad una jam session tutta rock’n’roll. Lacuna Coil, Tricarico, Enrico Nigiotti, Beatrice Antolini, Federico Poggipollini hanno dato la buonanotte con una scarica di adrenalina, improvvisando il famosissimo pezzo degli AC/DC “Highway to hell”.

BACKSTAGE

%d bloggers like this: