Barone Rosso puntata del 20 gennaio 2020

Ospiti in studio: MATTEO SALVINI, RIDILLO, LE LISCHE, ALESSIA GERARDI, FABIO CIVITELLI, FRATE ALESSANDRO BRUSTENGHI

Lunedì 20 gennaio 2020 è andata in onda la 15ª puntata del Barone Rosso, il consueto appuntamento settimanale con la buona musica live, lo stare bene insieme e la verità nella comunicazione.
Anche questo volo è stato condotto da Red Ronnie ed è stato ricco di emozioni e di sorprese.

ridillo-barone-rosso-roxy-bar-red-ronnie-live-2020

Daniele Bengi Benati dei RIDILLO e Red Ronnie si conoscono da tanto tempo e quando inizia la diretta, sono già seduti entrambi sul mitico divano dello studio. Si commenta la sigla animata, si parla del logo disegnato da Bonvi. Sembra l’inizio classico e informale di una qualsiasi puntata del Barone Rosso. Ma una sorpresa è in agguato. Red viene chiamato al telefono dalla portavoce di un noto politico. “E’ nelle vicinanze… Vuole passare a fare un saluto… A patto che si parli solo di musica”. Poche battute e in men che non si dica, viene deciso sul momento l’imminente arrivo in studio di Matteo Salvini. Red stesso è incredulo. Sta accadendo tutto troppo in fretta. Potrebbe anche non essere vero, per cui finché non avviene, la puntata va avanti come di consueto. Red ricorda con un video il debutto in tv dei Ridillo, che vinsero il primo Trofeo Roxy Bar. Poi la band intona il brano “Non è normale”, come una sorta di sigla iniziale di questa strana puntata. Doveroso e sentito è poi l’omaggio a Renzo Finardi, detto il Kaimano, storico batterista del gruppo, di recente “volato nell’altra dimensione”. Lo rivediamo in un video in cui, ancor prima di ammalarsi, Renzo ripercorre la sua avventura con i Ridillo, felice e grato di aver potuto trasformare la sua passione per la musica in un mestiere. I suoi fratelli di band gli dedicano “Rinascerò”, brano in cui, a modo loro parlano di reincarnazione.

matteo-salvini-barone-rosso-roxy-bar-red-ronnie-live-2020

Nel frattempo arriva la notizia che l’ospite inatteso è già arrivato e sta ammirando la sterminata collezione di vinili nello studio di Red. Quest’ultimo fatica non poco ad allontanarlo da quel “Paese dei Balocchi”, ma alla fine, MATTEO SALVINI, fa il suo ingresso fuori dalle quinte, ammirando tutto come se si trattasse di un museo ed esclamando: “È un tempio questo!”. Intanto i Ridillo eseguono “Un mondo nuovo”, che – dice Bengi – “è quello che tutti vogliamo, ma che da solo non verrà”, senza il nostro impegno personale.
Della presenza di Matteo Salvini in studio, a Red sta a cuore soprattutto poter parlare di una legge a favore di musica e cultura nel nostro paese. Ha interpellato diversi politici, ma lui è l’unico che finora ha accettato un confronto. L’Italia potrebbe vivere della sua bellezza e per questo servono strade e infrastrutture per accogliere il flusso di visitatori. Inoltre, occorrono sgravi fiscali per chi si occupa di musica dal vivo (musicisti e locali). Bisogna creare un sistema che favorisca i bravi e meritevoli fin da subito.

frate-alessandro-brustenghi-barone-rosso-roxy-bar-red-ronnie-live-2020

Nonostante l’ospite a sorpresa seduto sul divano con lui a godersi la musica e la serata informale, Red continua con la puntata e fa entrare FRATE ALESSANDRO BRUSTENGHI. Red e Fra Alessandro si sono conosciuti ad Assisi in occasione della manifestazione Proscenium, un festival della canzone d’autore. Erano entrambi in giuria e sono diventati amici. Il frate lo ha accompagnato a visitare alcuni luoghi francescani, come la Porziuncola e la Basilica di Santa Maria degli Angeli e Red mostra un estratto video di questa esperienza. Al termine della serata musicale assisana, sentendolo cantare, Red lo ha invitato a partecipare al Barone Rosso e si sono ritrovati quindi in questa puntata. Il frate ha una splendida voce da tenore e, quando non è impegnato nel laboratorio di falegnameria del convento in cui vive, si dedica al canto lirico e ha già inciso alcuni dischi. L’ultimo si chiama “Il Paese del Sole” e la sua vendita finanzierà le missioni francescane nel mondo. Si tratta di un progetto che vuole rivalutare la canzone italiana dalle sue radici e propone un excursus che va dall’aria da camera, alla canzone napoletana, fino ad arrivare alla musica italiana degli anni ’50-’60. Da questo lavoro, accompagnato al pianoforte da Manuel Magrini, Frate Alessandro propone “Munasterio ‘e Santa Chiara”, “Nel blu dipinto di blu” e “Vecchio scarpone”. A quest’ultimo canto Red è particolarmente legato, perché gli ricorda il periodo di emarginazione vissuto da ragazzino in seminario e la sua successiva decisione di dar voce a chi non ce l’ha. Missione che continua a portare avanti ancor oggi.

alessia-gerardi-barone-rosso-roxy-bar-red-ronnie-live-2020

È poi la volta di ALESSIA GERARDI, giovane cantautrice bergamasca. Finalista a Casa Sanremo, la giuria ha però preferito a lei due ragazze che cantavano un tema che avrebbe fatto “parlare di più”. La sua canzone, invece, racconta del suo mondo di ventenne, dei suoi sentimenti: troppo semplice, fresca e “normale” per il Festival. Eppure il brano si chiama “Atipica” e merita davvero un ascolto. Lo presenta voce e chitarra, accompagnata alla batteria da Nicola. Red poi chiede una cover che le ha sentito eseguire nelle prove: “Black Horse And The Cherry Tree” di KT Tunstall, e anche in questo caso emergono la sua bravura e la sua energia. Alessia ha partecipato pure a XF, dove oggi – fa notare Red – nomi come De Andrè, Battisti, Vasco Rossi, Jovanotti, Gino Paoli… non sarebbero mai emersi. Molto emozionante è la canzone “Tropy”, che propone subito dopo. È la storia vera di una cagnolina abbandonata che lei ha incontrato in una vacanza a Gran Canaria. Commuove perché è narrata dal punto di vista del cucciolo, che poco a poco ritrova fiducia in un essere umano e la speranza di una vita migliore. E’ una storia a lieto fine: Alessia, finita la vacanza, ha ripreso appositamente un volo per tornare sull’isola e ritrovare la cagnolina, che ora vive con lei. Nel corso della puntata, la giovane cantautrice esegue anche “Lingue diverse”, prova che da una storia d’amore impossibile può nascere una bella canzone. Speriamo di incontrarla nuovamente al Barone Rosso a presentare le canzoni dell’album che sta preparando.

le-lische-barone-rosso-roxy-bar-red-ronnie-live-2020

Gli “artisti della nuova era” in questa serata sono rappresentati anche da LE LISCHE, giovanissima band di Novellara. Manuel, uno dei due cantanti del gruppo, è figlio di Bengi dei Ridillo e, sentendoli suonare, si capisce che è vero il detto “buon sangue non mente”. Presentano dapprima la nuovissima “La droga è una scusa”, che tratta della rivoluzione che ognuno di noi deve fare innanzitutto dentro di sé. Poi quando suonano “Tv”, capiamo che hanno ereditato anche un po’ di vena funky e papà Bengi li guarda orgogliosi dal divano. Concludono con “Wey, tutto bene”, quella che è la loro prima apparizione televisiva. Se queste sono le premesse, ne sentiremo parlare ancora.

fabio-civitelli-barone-rosso-roxy-bar-red-ronnie-live-2020

Al Barone Rosso c’è spazio per ogni forma d’arte e ultimo ospite di questa ricchissima puntata è FABIO CIVITELLI, rappresentante di un’espressione artistica spesso poco considerata: il fumetto. Civitelli da ben trentacinque anni dà vita alle storie di Tex Willer e sa disegnare con precisione fotografica luoghi che non ha mai visitato. Ultimamente ha trasformato le sue tavole in veri e propri quadri, dipinti ad acquerello, e li ha esposti, grazie alla galleria Ca’ di Fra’ di Milano. Sarà impegnato per i prossimi due anni nella realizzazione di una lunghissima storia di Mefisto in sei albi. In studio ha portato un bellissimo volume che la Bonelli ha dedicato alla sua carriera di disegnatore, dai suoi primi fumetti realizzati a dodici anni, ai suoi ultimi lavori. Lo autografa per Red, realizzando un disegno, mentre i Ridillo eseguono in sottofondo la loro “Torno in bianco e nero”. La puntata si chiude sempre in musica con Bengi e compagni che propongono “Mangio amore” e “Navi”.

 

Articolo di Luisa Marchiaro

È possibile vedere il video completo di questa puntata del Barone Rosso su Red Ronnie Tv.

GUARDA IL VIDEO

Se non sei ancora abbonato fallo QUI e potrai accedere a tutte le dirette speciali, anteprime, archivio video creati da Red Ronnie