Barone Rosso | puntata del 1 ottobre 2018

ospiti in studio: Federico Paciotti, Roberta Giallo, Micol Barsanti, Lorenzo Kruger

Dopo il successo dell’esordio di questa nuova edizione avuto la settimana precedente, Red Ronnie torna in diretta con il Barone Rosso, l’appuntamento del lunedì sera. Questo 1 ottobre 2018 la puntata è come sempre ricca di ospiti e tanta ottima musica live.

Il primo artista a fare il suo ingresso è FEDERICO PACIOTTI, chitarrista rock e cantante lirico, che torna uomo e trentenne, dopo 17 anni dall’ultima volta, con un nuovo progetto musicale, un album solista intitolato “Rosso Opera”, in cui a noti brani di musica classica aggiunge il tocco rock della sua chitarra, lasciando però le arie intatte, mantenendo lo spartito originale, in modo rispettoso. L’incontro si apre con l’esibizione live di “E Lucevan Le Stelle” dalla Tosca, rivisitato in chiave rock.

federico-paciotti-gazosa-caterina-caselli-red-ronnie-roxy-bar-barone-rosso
Per rompere il ghiaccio Red Ronnie inizia col fargli vedere qualche video con Federico proveniente dal suo archivio, come per esempio la partecipazione al Roxy Bar nel 2001 con la sua prima band, i Gazosa. All’epoca erano tutti poco più che bambini, Federico aveva 13 anni, ma già suonava la chitarra come un vero professionista.
Da qui iniziano i racconti: come sia stata l’esperienza con i Gazosa e perché si siano sciolti in seguito al grande successo ottenuto, l’esperienza di Sanremo e della prima volta che realmente realizzarono di essere famosi durante un concerto in Vaticano, il rapporto con Caterina Caselli e di come li abbia sempre sostenuti e consigliati.
Il racconto prosegue parlando degli altri componenti della band, del rapporto con loro e delle strade che ognuno ha scelto di percorrere, spiegando di come poi abbia deciso di intraprendere il percorso di cantante lirico, laureandosi come tenore in conservatorio, fino ad arrivare alla nascita di “Rosso Opera”, grazie all’appoggio di Caterina Caselli e del suo produttore Celso Valli, il nuovo look, i concerti in giro per il mondo, il rapporto coi suoi genitori, madre pittrice e padre musicista di Claudio Simonetti (Profondo Rosso), finendo per parlare dei suoi miti, da Jimi Hendrix e Händel ai Queen.
Poi i racconti lasciano la scena alla buona musica live pasando per brani come “Satch Boogie” di Joe Satriani, “Vesti la Giubba” di Leoncavallo, per chiudere infine con “Nessun Dorma” tratto dalla Turandot di Puccini.

micol-barsanti-lorenzo-jovanotti-entra-nel-cuore-plagio-arisa-sanremo-red-ronnie-roxy-bar-barone-rosso
Seconda ospite della serata è MICOL BARSANTI, che torna al Barone Rosso dopo quasi 4 anni dall’ultima volta, per presentare il suo nuovo lavoro discografico “La Vita è Fatta Così”, completamente autoprodotto, progetto iniziato nel 2015 in seguito ad una campagna di crowdfunding su Musicraiser, e che ha visto finalmente la luce il 29 giugno 2018.
Per prima cosa Red Ronnie la rimprovera per i numerosi tatuaggi che ora popolano le sue braccia, per Micol segno di crescita e cambiamento, e racconta che anche Lorenzo Jovanotti, che era stato il produttore del suo primo album, quando l’ha rivista dopo tempo li ha apprezzati definendola “cresciuta” proprio per i tatuaggi. La chiacchierata prosegue parlando delle scorse vacanze a Favignana, dove aveva avuto l’occasione di conoscere Mario Venuti, che in seguito le ha fatto complimenti per il nuovo album, della fatica e dei lavori fatti per riuscire a realizzarlo, di come abbia curato tutto, dalla parte musicale, quella grafica a quella burocratica.
Poi si passa al momento musicale, iniziando con il nuovo singolo “Chissene Frega”, i cui accordi iniziali su detta di Red e di un suo allievo sono molto simili a quelli di “House of the Rising Sun”, si prosegue col singolo storico, prodotto da Jovanotti, “Entra nel Cuore”, poi un omaggio a Pino Daniele con “Je so’ Pazzo”, per finire con le canzoni del nuovo album “Blu” e “Il Rumore del Silenzio”, e la visione del video dell’ultimo singolo.


Dopo Micol Barsanti, arriva ROBERTA GIALLO, di giallo vestita, cantautrice ed artista, scoperta da Lucio Dalla, col quale aveva in previsione di produrre uno spettacolo teatrale che debutterà il 15 marzo 2019 al Teatro di Bellaria, che si chiamerà “Web Love Story”.
In quest’occasione Roberta racconta dei suoi viaggi all’estero, della tournè teatrale ad Hong Kong, dell’ultimo album “L’Oscurità di Guillaume” prodotto ed arrangiato da Mauro Malavasi, pubblicato il 20 gennaio 2017, che ha raggiunto la 1° posizione della world music chart e che è stato eletto miglior disco dell’anno 2017 agli All Music Italia Award, nato da un evento personale non tanto piacevole, le ha spianato la strada per un tour mondiale piano e voce, “Astronave Gialla World Tour”, grazie a Produzioni Corvino, Fonoprint e Visionnaire, la porterà a suonare in città come Mosca, Kiev, Istanbul, Shunde, Los Angeles. Tra i progetti futuri c’è anche la partecipazione come attrice in un Film, “Il Conte Magico”, che dovrebbe uscire tra marzo e aprile.
Poi arriva la musica di Roberta Giallo con brani live piano e voce tra cui “Non Amarmi Due Secondi” e “Con La Fantasia”.


La puntata prosegue con un grande ritorno, LORENZO KRUGER, straordinario artista e cantautore, leader ed autore dei Nobraino, band che in passato aveva vinto il trofeo EmiliaRoxy.
Tra i due intercorre un’interessante chiacchierata che tocca diversi argomenti tra cui i ricordi, la famiglia ed il desiderio di ufficializzare il suo amore con Luisa, la madre dei suoi due bambini, le difficoltà che incontra un artista al giorno d’oggi, l’organizzazione dei concerti, la sua esperienza da solista, portando in giro per l’Italia la sua musica piano e voce, accompagnato dal suo fedele pianoforte Omero, con un tour intitolato “Lorenzo Kruger e le canzoni dei Nobraino”, racconta poi del pianoforte distrutto utilizzato per realizzare il video “Arte Contemporeanea”, ha poi proseguito con la sua musica live alternando brani del suo repertorio a divertenti monologhi, tra cui “Lo Scrittore”, “Luce”, “Tradimentunz”, “Arte Contemporanea”, “Bagno Vanda”.

La puntata si conclude con una piccola rubrica di Red Ronnie chiamata NEEDLE, dedicata alla riscoperta ed il ritorno sul mercato discografico del vinile, presentando le ultime uscite tra cui: Spirit e Led Zeppelin, Shapiro-Vandelli con “Love and Peace”, “Balletto di Bronzo”, “Legend” di Bob Marley, David Bowie con “Aladdin Sane” Silver, i picture disks di Michael Jackson, Celine Dion, Cesaria Evora, “RTL Summer Hits”, Fabrizio De André “Sogno n°1”.

%d bloggers like this: